top of page

Missione marzo - Considerazioni finali

Il viaggio è giunto al momento del ritorno a casa! Salutiamo il Nepal, salutiamo le persone con le quali abbiamo vissuto questi giorni impegnativi e pieni di momenti incredibilmente densi di emozioni, contrastanti e fortissime, perchè sono state tante le grandi soddisfazioni per quanto realizzato ma ci sono state anche le lacrime e i momenti di rabbia e frustrazione dinanzi a ciò che non ci consente di aiutare questa gente a prendersi davvero cura di sè.


Il progetto prosegue, e già durante il viaggio di ritorno a casa è iniziata la pianificazione del prossimo imminente ritorno a Bodgaun. Come d'abitudine ormai consolidata, al momento del ritorno a Kathmandu, abbiamo incontrato l'amico Bashu e con lui abbiamo condiviso idee, riflessioni e progetti, e tutto quanto vogliamo portare avanti già da ora per continuare sulla strada che Jay Nepal ha tracciato.


Educare alla salute significa portare a questa gente ciò che può fare la differenza: rendere la popolazione consapevole che esistono le malattie, che esistono segni predittori e sintomi che possano far pensare che qualcosa non va e che è opportuno rivolgersi ad una struttura sanitaria operante sul territorio. In futuro, la nostra volontà è di provare a creare una rete di collaborazione e comunicazione tra le strutture sanitarie operanti sul territorio, potenziando l'efficienza del servizio che il nostro centro, il BMC (Bodgaun Medical Center), può fornire alla popolazione e rinforzando i rapporti con gli Health post dislocati qui e là nelle valli del Sindupalchock.


Unire le forze per prendersi cura di questa gente....qui, in uno degli innumerevoli altrove del mondo.....tutto non si può fare.....ma qualcosa, qui e ora, forse sì


90 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page